Una donna in carriera – Francesca Ferigo

Abbiamo intervistato la splendida modella/manager Francesca Ferigo.

Ciao Francesca e grazie per averci dedicato un pò del tuo tempo, prima di iniziare raccontaci qualcosa di te. Ciao a tutti i lettori del blog, sono Francesca Ferigo, nata a Milano, dove tuttora vivo. Sono stata cresciuta dai miei due nonni materni che tuttora sono il mio grande punto di riferimento nella vita. Grazie a loro e al mio impegno mi sono laureata in Lingue presso la statale di Milano dopo aver fatto un Erasmus di tre mesi in Messico durante in quale ho scritto la mia tesi. 

Come stai vivendo questo periodo di quarantena? E’ dura per una persona dinamica come me restare chiusa in casa ma obbedisco alle regole e cerco di fare meno spostamenti possibili e solo per cause di necessità maggiore. 

Descriviti con tre aggettivi? Coerente, generosa, ottimista.

Quali sono i tuoi pregi e i tuoi difetti? Pregi: bontà, generosità. Sono una persona poco attaccata ai beni materiali, dono senza problemi e mi piace molto farlo. Do tutto ciò che ho nel limite del possibile, mi ritengo una persona brillante anche più di tanti uomini che conosco. Difetti: Non sono modesta, diciamo che non credo ripaghi molto, e sono esageratamente schietta – a volte potrei evitare di dire proprio tutto tutto tutto ciò che penso. 

Cosa ti piace di più del tuo corpo e cosa meno? Mi piaccio, mi accetto per ciò che sono nonostante non sia perfetta. Sono proporzionata, ho delle belle gambe e mi piace molto il mio viso ed i miei denti (cosa che noto molto negli altri). Non amo in assoluto piedi e mani (tantomeno i miei) e vorrei avere la vita più stretta.  

Quanto tempo dedichi alla cura del tuo corpo? Non faccio sport da 3 anni ma geneticamente mi reputo piuttosto fortunata e mi piace camminare molto perciò quando posso faccio dei lunghi percorsi con il mio cagnolino Teodoro. Per quanto riguarda la cura della pelle e dei capelli faccio delle maschere, utilizzo degli ottimi prodotti e ogni volta che faccio la doccia uso l’olio. 

Il tuo lavoro di fotomodella  come e quando è iniziato? Avevo 17 anni quando sono stata contattata la prima volta per fare uno shooting fotografico. Ero piccina ed inesperta. 

Raccontaci della FFAGENCY, com’è nata e di cosa si occupa? FF agency nasce dal frutto del mio lavoro degli ultimi 13 anni in ambiente fiere ed eventi. Ho collezionato un vasto portafogli di clienti e di contatti in ambito lavorativo che, uniti, hanno fatto si che potessi realizzare questo progetto che a breve diverrà una Srl di servizi per aziende, organizzazione eventi e marketing. Ne vado molto fiera. 

Quanto valore hanno i social media nella tua vita professionale, e quanto in quella privata? Sono un divertimento/passatempo o uno strumento di lavoro? Diciamo che definendomi un tipo da ‘’palcoscenico’’ mi è sempre piaciuto utilizzare questi canali, mi muovo molto bene e mi piace utilizzarli anche in ambito lavorativo. Li trovo canali polifunzionali, veloci ed impattanti. 

Cosa sognavi di diventare da bambina? Da bimba avevo solo un’idea che prevaleva su tutto il resto: essere padrona della mia vita e del mio tempo. Oggi posso dire che ce l’ho fatta. 

In piena “era metoo” ti è mai capitato qualche episodio spiacevole? Sfortunatamente mi sono capitati episodi alquanto spiacevoli, ma grazie al cielo niente di così grave da minare la mia serenità. Oggi ci ho quasi fatto il callo. Ricevo in continuazione messaggi di elementi poco raccomandabili ma li trovo addirittura simpatici. A questo proposito ho creato una rubrica sia sulla mia pagina Instagram e Facebook nominata ‘’Epic’’ dove li raccolgo in una vera e propria rubrica di ‘’casi umani’’. 

Hai partecipato sia a programmi Tv che a grandi eventi come Eicma, in quale contesto ti sei sentita più a tuo agio? Sono una persona piuttosto versatile, ho un grande spirito di adattamento e gestisco bene lo stress che si crea in queste situazioni. Ho studiato per anni teatro e ho recitato davanti a tantissime persone perciò mi trovo sempre a mio agio. Per me Eicma, stare davanti alle telecamere o su di un palco piuttosto che andare in diretta su un programma tv non è assolutamente un problema. 

Nel tempo libero sei una ragazza da feste e cocktail o da pigiama e tv? Diciamo che posso definirmi sia un party animal (per anni ho lavorato in numerosi locali della Milano da bere e non solo) che un ghiro in letargo. Mi piace fare entrambe le cose, l’importante è avere un equilibrio.

Le tue preferenze su Film, musica, libri, cucina? I miei film preferiti in assoluto sono: Il Gladiatore, Sulle ali della libertà, Titanic e Le pagine della nostra vita. Musica: reggaeton e musica pop in generale. Amo Lana del Rey, Rihanna, Madonna e Bruno Mars. Ascolto anche la nostra meravigliosa musica italiana.. Mina, Celentano, Battisti, Lucio Dalla.

Nel mondo dello spettacolo c’è una donna in particolare, o più di una, a cui ti ispiri o che ammiri particolarmente? Tra le donne che ammiro di più posso citare Lady D che ha dedicato la sua vita a favore di cause umanitarie, dalla lotta all’AIDS nei paesi in via di sviluppo alle mine anti uomo e che non ha mai rinunciato a l’amore, a costo della propria vita. Valentina Tereskova la prima donna a viaggiare nello spazio, dando un grande apporto contro il pregiudizio di genere e che non si è limitata ad accettare ciò che imponevano le regole, i suoi sogni erano apparentemente irraggiungibili ma lei ha lottato per realizzarli. In ambito cinematografico ammiro molto Angelina Jolie, vincitrice di due premi Oscar è sempre stata una forte attivista nella tutela degli animali, ha concentrato i suoi sforzi nelle missioni sul campo, visitando rifugiati e sfollati in tutto il mondo.

Concludiamo con la consueta ultima domanda, quali sono i tuoi progetti per il futuro? Essere felice e realizzare tutti i miei sogni nel cassetto, aprendone uno alla volta.

La nostra gallery dedicata a Francesca Ferigo