Il successo”fai da te” – Ylenia De Bellis

Abbiamo intervistato la bellissima e giovanissima modella-influencer Ylenia De Bellis


Ciao Ylenia e grazie per averci concesso un pò del tuo tempo, prima di iniziare con le domande raccontaci qualcosa di te. Ciao a tutti i lettori del blog, sono Ylenia, ho 25 anni, abito in puglia nella provincia di Bari. Sono diplomata come tecnico dei servizi sociali, ma non ho mai trovato opportunità di lavorare in questo settore. Fino a poco tempo fa ho lavorato in diversi bar, ora aspiro più in alto.

Descriviti con tre aggettivi? Gli aggettivi che mi descrivono meglio sono: sincerità, testardaggine ed emotività.

Quali sono i tuoi pregi e i tuoi difetti? I miei pregi sono: la lealtà, la tenacia l’onestà. sono combattente e riflessiva. I miei difetti invece sono: la testardaggine, non amo i cambiamenti, sono permalosa, vendicativa e faccio fatica a fidarmi

Cosa ti piace maggiormente del tuo corpo e cosa meno? Sono molto critica con il mio corpo, a differenza di ciò che crede la gente, vedo più difetti che pregi. La parte che preferisco più di me sono gli occhi. Nonostante ciò, mi sono messa in gioco con il mio fisico sui social e ho ricevuto fantastici risultati!

Quando hai cominciato a posare come modella? Appena il mio social è iniziato a crescere di followers, meno di un anno fa, ho iniziato ad avere proposte lavorative e posare come modella, per shooting e per sponsorizzare prodotti online.

Come ti spieghi il successo che hai sui social? Ho iniziato postando qualche mia foto su pagine di instagram e da lì ho iniziato ad avere successo. Ovviamente dietro poi c’è un duro lavoro e tante sfide che cerco di superare.

A proposito di social quanto valore hanno nella tua vita professionale, e quanto in quella privata? Sono un divertimento/passatempo o uno strumento di lavoro? All’ inizio il mio social era solo un passatempo, lo usavo nel tempo libero come hobby. Dopo qualche mese invece ho iniziato a lavorarci facendo pubblicità e promuovendo alcuni brand. Ad oggi è la mia principale fonte di guadagno!

Cos’è per te la sensualità e qual’è il confine tra l’essere sexy e l’essere volgare? Per me la sensualità è la cosa principale del mio essere, ciò è molto differente dall’essere volgari. Ciò che li contraddistingue è il modo di porsi, di muoversi. Un corpo nudo può essere sia sensuale che volgare, dipende da come ci si pone!

In piena “era metoo” ti è mai capitato qualche episodio spiacevole? Per quanto riguarda il tema ”me too”, fortunatamente non ho avuto casi di episodi del genere. Se dovessi rivolgermi alle donne che lo subiscono, direi di non avere paura e di denunciare subito!

Le tue preferenze su Film, musica, libri, cucina? Le mie preferenze come film e libri sono generi thriller, psicologici, horror, ma vedo anche commedie e sit com. La musica che mi piace è reggaeton, hip hop, alcune canzoni rap e italiane. Per quanto riguarda il cibo mi piace la cucina italiana, il sushi, la pizza. Preferisco più il pesce che la carne.

Nel mondo dello spettacolo c’è una donna in particolare a cui ti ispiri o che ammiri particolarmente? Una donna che mi piace particolarmente è Angelina Jolie. Penso sia una donna di grande bellezza e di grande altruismo, oltre che una fantastica attrice.

Cosa sognavi di diventare da bambina? Da bambina ho avuto molti sogni, ma ciò che davvero volevo diventare era una psicologa, ma la scalata era lunga ed io sono dovuta crescere in fretta.

Concludiamo la nostra intervista con la consueta ultima domanda, quali sono i tuoi progetti per il futuro? Per il futuro sto progettando nuove opportunità che mi porteranno a dei cambiamenti, senza ovviamente lasciare i miei fans!